Una banca che nasce, vive e si sviluppa nel territorio. Con un legame indissolubile.

L’Art. 5 della “Carta della coesione del credito cooperativo” che traduce i valori delle Banche di Credito Cooperativo in principi operativi, parla del legame indissolubile fra una Bcc e il territorio e dice:
La BCC nasce, vive e si sviluppa nel territorio. Di esso è espressione e al suo servizio si dedica completamente, in modo indiretto (favorendo i Soci e gli appartenenti alla comunità locale nelle operazioni di banca) e in modo diretto (favorendo la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio).
E ancora all’art.7 della Carta dei Valori che racchiude tutti i principi base dell’operato di ogni Bcc:

Il Credito Cooperativo è legato alla comunità locale che lo esprime da un’alleanza durevole per lo sviluppo.
Attraverso la propria attività creditizia e mediante la destinazione annuale di una parte degli utili della gestione promuove il benessere della comunità locale, il suo sviluppo economico, sociale e culturale. Il Credito Cooperativo esplica un’attività imprenditoriale “a responsabilità sociale”, non soltanto finanziaria, ed al servizio dell’economia civile.

Promozione sociale e culturale

Promuoviamo lo sviluppo sociale e culturale del territorio.

La Banca promuove lo sviluppo sociale e culturale del territorio e delle comunità locali in due modi:
– Sostenendo l’attività delle organizzazioni che svolgono questo ruolo (enti non profit, cooperative sociali, organismi di volontariato) attraverso gli importi destinati al fondo beneficenza e mutualità.
– Realizzando direttamente numerose attività e iniziative di tipo sociale e culturale.