Riduci chat
Chiedi a Sophia Sono Sophia, chiedi a me!

Gita sociale a Castelluccio e Norcia: sabato 25 giugno 2022

Prima gita sociale dedicata ai Soci di BCC Romagnolo: partenza in pullman da Cesena (Montefiore e Ippodromo).

Sono aperte da oggi le iscrizioni alla gita sociale con destinazione Castelluccio di Norcia, prevista in data sabato 25 giugno 2022.
Grazie all’intervento economico da parte della banca BCC Romagnolo sarà possibile partecipare con una quota scontata pari ad euro 75 per i Soci della cooperativa Momenti Insieme e 85 euro per chi non è ancora associato. Per iscrizioni scrivere a coop.momentiinsieme@ccromagnolo.it oppure telefonare allo 0547/618459-252

PROGRAMMA GITA

Ritrovo dei partecipanti a Cesena nel luogo convenuto e partenza per l’Umbria. Arrivo nell’altopiano di Castelluccio, nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini dove si potrà ammirare la spettacolare piana di Castelluccio. Una meraviglia della natura e della simbiosi fra essa e l’uomo. Paradiso dei fotografi per la sua magica fioritura della lenticchia, un variopinto tappeto multicolore in 18 km di piana carsica. “Il luogo più simile al Tibet in Europa” così lo definì Fosco Maraini è un paesaggio cartolina tutto l’anno ma è tra giugno e luglio che regala l’esplosione di una tavolozza di colori dal giallo al lillà, dal rosso dei papaveri all’azzurro del blu di Venere. Il borgo di Castelluccio abbarbicato a quota 1452 metri merita di essere raggiunto nonostante sia ancora in gran parte zona rossa, \per dare ossigeno alle attività e ai produttori di lenticchie e prodotti tipici e per ammirare la magnifica piana dall’alto. Al termine pranzo presso azienda agricola e agrituristica “Il Sentiero delle Fate” a Castelluccio di Norcia, nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Al termine si raggiungerà Norcia a 30 km di distanza, distesa nella piana di S. Scolastica nel cuore della Valnerina, patria del tartufo nero e dell’arte norcina, circondata ad un giro completo di mura scandito da 7 porte. Nel pomeriggio passeggiata tra le vie principali della cittadina che reca ancora le ferite del sisma 2016-2017, per ripercorrerne insieme le tappe di una storia plurimillenaria. Piazza S. Benedetto con la statua del patrono d’Europa ne è il fulcro e il Palazzo Comunale, la Castellina, la chiesa di S. Benedetto e il Duomo di S.Maria Argentea ,oggi per lo più impronte di se stessi ,ne testimoniano l’importanza. Tempo libero per curiosare tra le botteghe e i negozi di Corso Sertorio. Al termine viaggio di rientro a Cesena con arrivo in serata.

Si allega programma dettagliato con info e costi.

 

Impostazione dei cookie