Riduci chat
Chiedi a Sophia Sono Sophia, chiedi a me!

Da Cesena a Milano
per il Premio SMAU Innovazione

ll Credito Cooperativo Romagnolo riceve il premio SMAU per l’Innovazione grazie al progetto “Sophia”, l’assistente virtuale che nasce in tempo di pandemia.

SMAU 2021 ha premiato il CC Romagnolo per il progetto “Sophia”, l’assistente virtuale che facilita la relazione fra Banca e Cliente.

Dopo il Premio ABI per l’innovazione, il Credito Cooperativo Romagnolo è stato insignito di un altro importante riconoscimento, il “Premio Innovazione SMAU 2021”.
SMAU (Salone Macchine e Attrezzature per l’Ufficio) è la principale fiera italiana dedicata alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. La prima edizione si è tenuta nel 1964 ed oggi rappresenta uno dei principali eventi per le imprese di tutti i settori, che includono aziende leader a livello internazionale che conducono attività di sviluppo comunque contraddistinte da una spiccata innovazione tecnologica.
“Ogni nostro progetto di digitalizzazione nasce dopo un’attenta osservazione dei comportamenti delle persone – interviene il Vice Direttore generale Daniele Bagni in occasione della tavola rotonda che si è tenuta a Milano- e questo ci consente di migliorare i nostri processi operativi. In questo caso ci siamo resi conto che la clientela faceva richieste ripetitive che impiegavano il tempo dell’operatore di filiale e Sophia nasce proprio per soddisfare questi bisogni. Casualmente la nostra Chatbot era pronta proprio nella primavera del 2020, in corrispondenza della pandemia, e ci è stata utilissima per dare risposte a distanza alla clientela. Abbiamo lavorato molto sulla linguistica, sulla programmazione e sulla semiotica di Sophia, che viene continuamente “educata” ed aggiornata, per migliorarne la capacità di risposta, grazie alla tecnologia Google su cui è basata”.
Sophia non sostituisce l’operatore di filiale, ma lo affianca per fornire tutta una serie di informazioni in modo semplice e rapido. Lo smarrimento della carta di credito, il reset della password per l’home banking, gli orari di apertura delle filiali e le informazioni sui servizi di finanziamento: queste sono le richieste più frequenti che vengono gestite dall’assistente virtuale Sophia. Il progetto, sviluppato con l’azienda bolognese Injenia, permette di rispondere in maniera puntuale e veloce alle domande che i clienti rivolgo attraverso il sito web, l’app mobile e da inizio anno anche attraverso Whatsapp, alleggerendo così il flusso delle telefonate in filiale.

Sophia è una creazione collettiva, che nasce da workshop e focus di gruppo, che hanno coinvolto i dipendenti di Credito Cooperativo Romagnolo, in un processo in continua evoluzione